Menu

Illuminazione Chiese : LED per illuminazione Luoghi di Culto

Ottobre 3, 2018 - Casa e Giardino
Illuminazione Chiese : LED per illuminazione Luoghi di Culto

Illuminazione Chiese : LED per illuminazione Luoghi di Culto; Guida per orientarsi nella scelta di Luci a LED per illuminare di Luoghi di Culto, Chiese.

Tutte le informazioni qui riportate sono un estratto dell’articolo Illuminazione Chiese di lampadealed.eu

Trasformare l’Illuminazione chiese a LED

Un passaggio da affrontare per i luoghi sacri è quella di adottare l’illuminazione Chiese a LED.

Ormai sempre più frequentemente si sente parlare di illuminazione LED. Come molti di noi sanno infatti, questa tecnologia presenta molte qualità ottimali, che la rendono l’attuale miglior fonte di illuminazione.

La tecnologia Light Emitting Diodes (Diodi che emettono luce), annovera tra le sue caratteristiche, infatti, quella di consentire un notevole risparmio di energia (circa l’80 per cento).

La tecnologia LED si caratterizza, inoltre, per utilizzare prodotti molto resistenti, che si rompono difficilmente, e che hanno una notevole durata nel tempo.

Usare i LED per l’illuminazione chiesa, diventa un enorme beneficio, quello di non dovere preoccuparsi di cambiare le lampadine troppo frequentemente. La durata di un LED può, infatti, prestando attenzione a tutte le caratteristiche del prodotto, arrivare anche a superare senza problemi le 100.000 ore.

Un’altra caratteristica dei LED sta nell’emissione ridottissima di calore rispetto a tutte le altre fonti di luce. Questo si rivela fondamentale nell’illuminazione per chiese dove sono presenti patrimoni artistici che necessitano di essere preservati al meglio.

Luce Naturale come riferimento per Illuminazione Chiese

Volendo optare per questo tipo di illuminazione anche in ambienti sacri come i luoghi di culto, vi indichiamo alcuni accorgimenti da tenere a mente.

Quando si parla di illuminare una chiesa occorre immaginare, prima di tutto, che tipo di atmosfera si vuole creare. Tendenzialmente non bisognerà scegliere luci troppo vistose, ma piuttosto lampade che vadano a valorizzare le strutture architettoniche e l’arredamento del locale cercando di mantenere l’armonia che la luce naturale di giorno riesce ad offrire.

Una volta deciso il risultato finale che si vuole ottenere si andranno ad individuare tra una vasta gamma di Faretti, Applique, Barre LED e Lampadari. quelli che offrano l’effetto voluto analizzando il tipo di irradiamento luminoso.

Altri punti di forza dei LED per Chiese

Una delle peculiarità che rende la tecnologia LED adatta per l’illuminazione chiese è il fatto che questo tipo di luce come abbiamo accennato prima, non crea calore sulla lampadina e quindi non rischia, in ambienti ricchi di opere artistiche, di rovinare quadri, statue e altri oggetti delicati.

Non emettono calore ma comunque si può usare la luce calda molto apprezzata per valorizzare i colori e le caratteristiche delle opere d’arte.

I LED infatti si possono trovare in commercio con diverse temperature di colore della luce. Si potrà optare per una luce più fredda o più calda, in modo da mettere in risalto i dettagli della chiesa che preferiamo. Dall’altare al presbiterio sarà possibile creare la giusta atmosfera in ogni angolo del luogo sacro.

I LED inoltre hanno il vantaggio di essere una tecnologia dimmerabile. In questo modo ogni singolo faretto potrà regalarvi più o meno luce a seconda delle vostre esigenze.

Tra le caratteristiche a cui prestare attenzione, quando si tratta di scegliere il nostro LED c’è sicuramente il parametro relativo all’efficienza luminosa.

Questo è infatti il rapporto tra la luminosità emessa e il consumo di watt impiegato. In altre parole, è la caratteristica che ci permetterà di risparmiare più o meno al momento di pagare la nostra bolletta.

Consigli Finali per Illuminare la Chiesa a LED

Con le luci a LED oltre ad avere vantaggi economici è possibile ottenere effetti di illuminazione e giochi di luce che le altri illuminazioni non consentono di ottenere se non con un consumo smisurato di corrente elettrica.

I luoghi di culto non sono solo un luogo dove pregare ma anche dove avvengono la celebrazione di eventi come battesimi, matrimoni, funerali e cerimonie varie.

Questo significa che serve un impianto di illuminazione della chiesa suddiviso in settori e funzioni. Ad esempio quando c’è il coro si userà un certo tipo di faretti che solitamente sono spenti, per la celebrazione delle nozze si imposterà una certa atmosfera mentre per un funerale una meno festosa.